I vecchi cellulari abbandonati in un cassetto possono aiutare a compiere una buona azione. Il Jane Goodall Institute ha avviato una campagna che invita a riciclare i telefonini dismessi o rotti per salvare un bambino, uno scimpanzé o un albero. In poche parole: la Terra.

Senza che nessuno curiosi tra i dati dei cellulari, i device verranno raccolti per estrarre minerali preziosi, come il coltan e il tantalio, che in zone del mondo come l'Africa sono molto ricercati. E proprio per questo causano lo sfruttamento dei bambini nel lavoro minorile delle miniere (40mila secondo l'Unicef), la deforestazione e perdita di habitat per scimpanzé e gorilla, la devastazione delle terre, le guerre in cui si armano i ribelli del Congo.

La campagna del Jane Goodall Institute, che prende il nome dalla famosa etologa immersa in 40 anni di ricerche nella vita degli scimpanzé e impegnata tutt'oggi nella lotta per la loro conservazione, è già attiva da tempo: finora ne sono stati raccolti più di 1300. Ma la raccolta non si interrompe: basta collegarsi a questa mappa e trovare il punto di raccolta più vicino, oppure organizzarne uno all’interno di scuole, istituti, ma anche parrucchieri, ristoranti o negozi. Una volta raggiunto un numero consistente i cellulari possono essere portati in massa in un punto ufficiale di raccolta o essere recuperati da un volontario dell’associazione.

Una volta recuperati i telefonini usati vanno a ditte internazionali certificate che collaborano al progetto per lo smaltimento e il recupero dei metalli. In base ai chili raccolti queste aziende fanno una donazione al Jane Goodall Institute. I soldi sono utilizzati per sostenere in primis l'istruzione, le spese mediche e alimentari di bambini orfani che vivono nella "Casa del bambino di Sanganigwa" in Tanzania, oppure per portare avanti le campagne dell’associazione contro le deforestazioni e i danni alla terra. 

Secondo un rapporto Onu, solo in Europa ci sono le cosiddette “miniere cittadine” di metalli e minerali di valore estraibili dai rifiuti tecnologici, che corrispondono al 23% del mondo e hanno un valore stimato intorno ai 14 miliardi di dollari. Per salvare la Terra basta veramente un gesto.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.