Le nostre città sono ormai intrise di polveri sottili e anidride carbonica. Ma un aiuto, come spesso accade, arriva direttamente dalla natura. Ci sono alberi in grado di ripulire l’aria che ci circonda assorbendo con le loro foglie quasi 4mila kg di CO2 in 20 anni. Sono i cosiddetti “alberi mangia smog”, piante in grado non solo di catturare i nostri veleni ma anche di abbassare la temperatura dell’ambiente in cui si trovano nei mesi più caldi.

Acero riccio, Cerro, ma anche Ginkgo Biloba e Olmo. Sono solo alcuni dei nostri più preziosi alleati. A sottolinearne le straordinarie capacità è stato uno studio di Coldiretti presentato al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione a Cernobbio.

Con la loro presenza, questi alberi, riescono a rimuovere dall'aria migliaia di chili di anidride carbonica e sostanze inquinanti come le polveri PM10 che ogni anno in Italia causano circa 80mila morti premature.

Ecco la top 4 di questi supereroi “green”.

Acero riccio, una creatura verde che raggiunge un'altezza di 20 metri, caratterizzata da un tronco slanciato e diritto e foglie di grandi dimensioni, fra i 10 e i 15 cm. Ogni albero di Acero Riccio è in grado di assorbire fino a 3800 kg di CO2 in 20 anni e ha un’ottima capacità complessiva di mitigazione dell’inquinamento e di abbattimento delle isole di calore negli ambienti urbani.

A contendergli il primato con 3100 chili di CO2 aspirate dall’aria, ci sono poi a pari merito la Betulla verrucosa, in grado di crescere sui terreni più difficili e considerata albero sacro presso i Celti e le tribù germaniche, e il Cerro, la cui altezza può raggiungere i 35 metri.

Al quarto posto, il Ginkgo Biloba, un antichissimo albero le cui origini risalgono a 250 milioni di anni fa. Oltre ad assorbire 2800 chili di CO2 in 20 anni, esso garantisce un’alta capacità di barriera contro gas, polveri e afa e ha una forte adattabilità a tutti i terreni compresi quelli urbani.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.