La Sardegna è pioniera nell’installazione di una pista ciclabile solare. Villasimius, un paese di quasi 4 mila abitanti in provincia di Cagliari, sarà il primo Comune italiano ad avere una ciclo-pedonale ricoperta di pannelli solari.

Il progetto nasce all’interno del programma Stratus (strategie ambientali per un turismo sostenibile) e sarà finanziato in parte con fondi comunitari e in parte attraverso una campagna di equity crowdfunding dal basso che coinvolgerà cittadini, aziende e altri soggetti interessati.

La prima ciclabile solare al mondo

Villasimius è pioniera in Italia, ma non nel mondo. Prima della Sardegna è arrivata l’Olanda, che nel 2014 ha inaugurato la SolaRoad, niente di meno che la prima pista ciclabile con pannelli incorporati al mondo. Attualmente, 70 metri di SolaRoad sono sufficienti a ricoprire il bisogno energetico di 3 abitazioni.

L’obiettivo olandese era poi quello di estendere l’idea anche a tratti di strada destinati alla circolazione di automobili e altri veicoli. Se poi questo argomento vi incuriosisce particolarmente, sappiate che una startup israeliana che ha pensato a una strada in grado di ricaricare l’auto elettrica al suo passaggio.  

Il progetto di Villasimius

La ciclo-pedonale in serbo per Villasimius prevede il rivestimento della superficie con pannelli fotovoltaici, sormontati da una lastra di vetro antiscivolo e perfettamente integrati in una struttura in acciaio sollevata e ancorata a terra.

La strada sarà così in grado di produrre energia che andrà a soddisfare il fabbisogno energetico dei soggetti situati in prossimità del tracciato. I pannelli saranno installati, in alcuni tratti, su un percorso di circa 4 km individuato tra il centro cittadino e il porto turistico.

La parola agli esperti

"L'aspetto più interessante di questa iniziativa è proprio il duplice vantaggio di pubblico e privato, perché se da un lato si ridurrà l'inquinamento promuovendo la mobilità sostenibile, dall'altro si ridurranno i costi energetici dei privati - afferma il direttore dell'Area Marina Protetta Capo Carbonara e responsabile del progetto, Fabrizio Atzori - Una pista ciclabile solare può produrre energia sufficiente per soddisfare le esigenze di una struttura alberghiera di medie e grandi dimensioni".

"Si tratta di un progetto innovativo e ambizioso che cerca di coniugare la mobilità sostenibile con la produzione di energia pulita - dice il sindaco Gianluca Dessì - Le piste ciclabili devono essere viste anche come un'opportunità in termini di abbellimento e arricchimento del territorio". (fonte Ansa)

  

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.