Il suo progetto è tanto ambizioso quanto nobile: trasformare materiali di scarto in opere di design straordinarie che potranno decorare case, parchi e piazze cittadine. L’idea è di Matteo Zini, artista della provincia di Modena, con la passione per la natura e per la sua terra d’origine.

“Credo semplicemente che vivere in un ambiente pulito e ordinato sia alla base di una civiltà organizzata e funzionale. – ha spiegato Zini - È una gioia poter respirare quella sintonia che unisce lo spazio a chi lo abita. Ho intenzione di dare valore ai rifiuti e reinserirli nel territorio sotto un'altra forma, quella dell'arte pubblica”. 

L’idea di “scarto” nasce dalla passione dell’artista per la pittura, la natura e le persone, tra volontà di crescere e bisogno di esprimersi attraverso la bellezza. Grazie a questo gioco-forza ha preso forma una visione equilibrata e colorata. “Scarto” coinvolge l'aiuto volontario dei cittadini locali per la raccolta dei rifiuti. Una volta recuperato il materiale, Matteo Zini provvede alla vera e propria trasformazione. Carta, plastica e soprattutto mozziconi di sigarette vengono lavorati fino ad assumere la forma di una pietra, perfetta nella sua imperfezione. La sfida sta poi nel dare equilibrio a più pietre in modo da ottenere una scultura che sia in totale armonia con l'ambiente.

“L'Italia è piena di bellezze. Ecco, io ho il desiderio di curare la bellezza del nostro suolo come segno di gratitudine verso il luogo che ci ospita” ha spiegato l’artista. Per rendere possibile la sua visione è stata creata quindi una campagna di crowdfunding sulla piattaforma italiana eppela.com, dove chiunque può contribuire al progetto

La maggior parte dei fondi (50%) sarà dedicata alla promozione del progetto, un investimento che consentirà all’artista di raggiungere il maggior numero possibile di persone interessate e iniziare così a coinvolgere il grande pubblico. Un’altra parte (30%) verrà utilizzato per acquistare strumenti necessari per creare opere sempre più grandi, e il restante (20%) servirà ad acquistare gli “ingredienti” che trasformano lo scarto in opera. Inoltre è possibile vedere l’evoluzione del progetto e delle opere che ne derivano anche attraverso la pagina Facebook dedicata. 

Il team è composto da tutti i donatori, i volontari della raccolta e il Comune di Formigine (MO), gli assistenti tecnici e chiunque supporti questa idea. Fondamenta di questo progetto è proprio la collaborazione tra persone, enti e tessuto ambientale. Una squadra allargata che ha nel mirino un obiettivo ben preciso. 

Guarda il video del progetto: 

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.