“Questo sistema è un riciclatore di acqua a temperatura personalizzabile che permette, a chi lo userà, di risparmiare tanta acqua e anche denaro".

Come spesso accade, tutto nasce da un problema. Esiste un modo per evitare di far defluire inutilmente litri e litri d’acqua attraverso lo scarico del lavandino o della doccia durante il processo di riscaldamento dell’acqua da parte dalla caldaia? È la domanda che si è posto l’ideatore di questo sistema di recupero, Gabriel Letta.

La problematica

Facciamo un passo indietro e spieghiamo meglio il problema. Con una caldaia che dista circa 10 metri dal rubinetto della cucina, si mandano mediamente 7/8 litri di acqua fredda in fogna prima che arrivi l’acqua calda. Se poi si vive in una casa molto spaziosa, lo spreco aumenta notevolmente.

Quindi, analizzando da vicino il problema, abbiamo una fuoriuscita di acqua fredda quando apriamo il rubinetto dell’acqua calda. La soluzione sarebbe di recuperare l’acqua ancora fredda in un serbatoio di recupero oppure far circolare con apposita tubazione a circuito chiuso l’acqua già presente nella tubazione aspettando che si riscaldi.

La soluzione

“Il massimo per ottenere un funzionamento ottimale di questo sistema sarebbe la realizzazione di un impianto idraulico di sana pianta, ma non essendo sempre possibile e avendone uno già esistente, ho modificato quello che avevo. – ha spiegato l’ideatore - Il prototipo che ho creato è costituito da un pannello di comandi, di un sistema di misurazione tramite sonda della temperatura dell’acqua, di una elettrovalvola e di un serbatoio per il recupero dell’acqua fredda che andremo a recuperare”.

“Dopo aver acceso il quadro di comandi, la sonda misura la temperatura presente all’interno del tubo collegato al flessibile dell’acqua calda che arriva dal muro al rubinetto. Se la temperatura è inferiore a quella che ho programmato nel termoregolatore, tramite il pulsante Start, l’elettrovalvola si aprirà e inizierà ufficialmente il processo di recupero dell’acqua nel serbatoio”.

In questo modo, quando la temperatura dell’acqua raggiungerà la temperatura programmata, il sistema si arresta e l’elettrovalvola si chiude automaticamente. L’acqua è stata recuperata e, all’apertura del rubinetto, avremo la presenza dell’acqua calda di maniera istantanea.

Il prodotto

Il prodotto finito è costituito da un pannello di comandi, di un sistema di misurazione della temperatura dell’acqua, di una elettrovalvola. Il tutto è stato collegato in maniera da ottenere il ricircolo dell’acqua con l’ausilio di una pompa per evitare l’utilizzo del serbatoio di recupero e di valvole unidirezionali per dirigere il flusso dell’acqua verso l’impianto.

Le funzioni più interessanti sono la regolazione della temperatura d’ingresso dell’acqua calda all’uscita del rubinetto sempre miscelabile con l’acqua fredda, l’avvio del sistema a un orario predefinito, in modo da ottenere acqua calda appena aprite il pomello della doccia, e l’arresto automatico del processo di recupero nel caso di guasto della caldaia.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.