Cupertino caput mundi. Ancora una volta tutti i fari sono puntati su casa Apple, che ieri ha presentato i suoi ultimi due gioiellini: iPhone 8 e iPhone X, il melafonino del decimo anniversario dalla prima uscita. Dopo aver reso omaggio al cofondatore dell’azienda Steve Jobs, il Ceo di Apple, Tim Cook, ha presentato nuovi smartphone, oltre al nuovo modello di Apple Watch.

L’attesissimo iPhone 8 non è altro che la normale evoluzione dei modelli precedenti. Il design ricorda quindi quello dell’iPhone 7, con la differenza del rivestimento di vetro anche sul retro che permette di adottare il nuovo sistema per la ricarica senza fili. Con il corpo in alluminio 7000, rivestito in vetro sia sul fronte che sul retro, iPhone 8 e la sua versione Plus, sono resistenti ad acqua e polvere. Entrambi integrano dei display Retina HD rispettivamente da 4,7″ e 5,5″, un nuovo SoC sviluppato da Apple, l’A11 Bionic con processore esacore a 64bit (due core ad alte prestazioni e quattro ad alta efficienza), la prima GPU sviluppata direttamente da Cupertino e il processore per le immagini. Quindi si aggiunge la fotocamera con un nuovo sensore più preciso e accurato nella resa dei colori e della densità delle immagini. Ma a farla da padrone è la realtà aumentata grazie ad ARKit, il nuovo sistema che permette di sovrapporre a immagini reali, riprese con la fotocamera e oggetti virtuali con il quale interagire. Il prezzo di partenza dell’iPhone 8 è di 839 dollari e saranno disponibili in Italia dal 22 settembre.

Ma il vero protagonista, in grado di far battere forte il cuore dei più appassionati è senz’altro iPhone X. Uno schermo da 5,8 pollici che ricopre tutta la parte frontale, fatta eccezione per una piccola parte lasciata per la fotocamera e altri sensori, con una risoluzione di 2436 x 1125 pixel. Lo schermo è di tipo OLED e non più LCD come sui modelli precedenti ed è stato chiamato Super Retina, e, visto che copre tutta la parte frontale, Apple ha dovuto rinunciare al tasto Home, che diventa quasi “virtuale”, con il suo sensore per le impronte digitali Touch ID. Ma quello che ha fatto discutere più di tutti è stata la possibilità di sblocco tramite riconoscimento facciale (Face ID), che utilizza l’intelligenza artificiale per renderlo più accurato e sicuro. Il nuovo iPhone X ha due fotocamere posteriori da 12 megapixel, entrambe stabilizzate otticamente, e una nuova funzione per scattare ritratti simulando diverse condizioni di luce. Apple ha fatto sapere poi che la batteria del nuovo iPhone X dura circa due ore in più rispetto a quella degli iPhone 7, e può essere ricaricata in modalità wireless appoggiando il telefono su caricatori compatibili (standard Qi). Il prezzo di partenza del nuovo telefono è 1.189 euro per il modello da 64 GB e sarà disponibile in Italia a partire dal prossimo 3 novembre.