Chi va in farmacia, solitamente, è per comprare qualcosa che lo farà stare meglio. Che siano medicine, creme o qualche altro articolo specifico. Ebbene, da oggi in farmacia si possono acquistare anche libri. Perché anche questi contribuiscono al miglioramento della nostra salute.

L’idea è venuta alla 35enne Elena Molini che ha dato vita alla Piccola farmacia letteraria, grazie alla quale presta assistenza ai bisognosi di cure “non tradizionali”. Per dare forza, sollievo e speranza la cura è un libro, consigliato dalla farmacista in base a ciò che affligge il paziente, che sia mal d’amore, un lutto o un licenziamento.

"Avendo lavorato in una grande catena di librerie, mi sono accorta che il 90% dei clienti chiedeva consigli in base al proprio stato emotivo", racconta Elena. Che ha dunque deciso di fare il grande salto. La farmacia è a Gavinana, in via di Ripoli 7r: "Ingresso libero. Qui siete sempre i benvenuti, a due e quattro zampe". Già il cartello d’ingresso, con tre cuoricini rossi, dà la dimensione di uno spazio familiare.

Le pene d'amore si confermano il problema numero uno. A seguire, le crisi adolescenziali, la solitudine, il lavoro. Per chi fa più fatica a raccontare di sé, la farmacia propone una ‘legenda’: a ogni problema corrisponde un colore che il cliente può facilmente ricercare nel foglietto illustrativo di cui è fornito ogni volume. È lì che, come sui medicinali, si trovano le indicazioni, gli effetti collaterali e la posologia.

Una libreria che propone "soluzioni letterarie per problemi reali", presentando un catalogo ragionato, suddiviso tra sessanta categorie di stati d’animo e di malanni fisici. Ma non pensate che si viri solo sul negativo. Non mancano libri per chi vive il primo grande amore. E, ancora, volumi che possono rappresentare pillole d’energia per chi soffre di pigrizia cronica. "Ho voluto rivisitare l’aspetto del libro come opera d’arte", dice Elena. Così, se vi trovate ad affrontare una situazione ingestibile, ‘Dolore’ di Zeruya Shalev è quello che fa per voi. Se invece siete innamorati, eccovi servito ‘Sono un poeta, cara’ di Guido Catalano.

A ognuno il proprio testo. "Bellissimo poi che molti vengano da me proprio per riscoprire il piacere della lettura", confessa Elena. E, a pochi mesi dalla sua apertura, i clienti arrivano anche da fuori città.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.