Dopo Apple Pay arriva subito Google Pay, un’applicazione per eseguire pagamenti che sostituisce i predecessori Android Pay e Google Wallet. L’app consente di fare acquisti nei negozi fisici semplicemente avvicinando lo smartphone al Pos, e anche online. Inoltre sarà integrata in tutti i prodotti e i servizi della compagnia di Mountain View, compreso Chrome.

Gli utilizzi che se ne possono fare sono svariati, dalla prenotazione di un soggiorno su Airbnb, all’acquisto di biglietti per il trasporto pubblico (per ora solo a Londra, Kiev e Portland), fino allo scambio di denaro tra utenti tramite il programma “Google Play Send” e il solo numero di telefono, come Vinmo e Square Cash.

Google Pay, non ancora arrivata in Italia, si divide in due sezioni: la “home”, dove vengono mostrate le transizioni recenti e i suggerimenti dei negozi più vicini che supportano questo metodo di pagamento, e “Cards” dove vengono memorizzate le versioni digitali delle carte di credito e di debito. 

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.