La forza di volontà è una gran cosa, ma non tutti ce l’hanno. La soluzione arriva da Intelligent Environments, società britannica, che ha messo a punto un braccialetto che si propone di correggere i nostri comportamenti spiacevoli: mangiare schifezze, impigrirci, fumare, avere pensieri negativi o sperperare i nostri risparmi.

Secondo una ricerca inglese un terzo dei giovani ha la “sindrome dello struzzo”. Ovvero preferisce non controllare il conto per la paura di scoprire di essere a secco e, quindi, di non poter spendere. Questa “patologia”, se così può essere chiamata, porta a effettuare il primo vero controllo delle proprie disponibilità economiche quando, ormai, è troppo tardi e ci si è indebitati. Alcuni intervistati danno la colpa alle banche: i giovani sostengono che se queste mettessero a disposizione più sistemi di analisi e gestione dei conti, loro riuscirebbero a evitare l’indebitamento.

Intelligent Envoroments ha così ideato Pavlok, un braccialetto capace di darci una scossa da 340 volt se stiamo spendendo troppo. La prima fase prevede che lo si associ al conto ottenendo dalla propria banca il permesso e l’autorizzazione necessaria: poi, si fisserà un limite di spesa passato il quale scatterà prima un normale avviso sullo smartphone e, nel caso quest’ultimo non bastasse, partirà la scossa.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.