È la classica idea che ci fa chiedere “perché non ci abbiamo pensato finora?”. Ci ha pensato ora LG, che ha realizzato una macchina in grado di produrre birra spingendo un solo pulsante. Le capsule contengono malto, lievito, olio di luppolo e aromi, che si trasformano grazie ad algoritmi in grado di controllare il processo di fermentazione.

A differenza delle già note e indispensabili macchine del caffè, la “macchina della birra” purtroppo non consente di spillare all'istante. La produzione massima è di cinque litri e richiede un paio di settimane, con i tempi che variano lievemente in base al tipo di birra. Le opzioni sono cinque, racchiuse in altrettanti tipi di capsula: American Ipa, American Pale Ale, Stout inglese, Pilsner ceca e Witbier belga.

“Il sistema in capsule – fanno sapere da LG evidenzia - risolve anche l'incombenza della pulizia, perché l'apparecchio si auto-pulisce con acqua calda dopo ogni produzione”. Il lancio sul mercato della macchina è previsto al Consumer Electronics Show, la fiera dell'elettronica di consumo in programma dall'8 all'11 gennaio 2019 a Las Vegas.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.