A Milano la birra si paga con le bottigliette di plastica. Chi raccoglie l’imballaggio inquinante ha diritto a una Corona gratis. È l’iniziativa di uno dei marchi di birre più amati nel mondo in occasione della Settimana Mondiale degli Oceani, che offre ai consumatori la possibilità di acquistare birra pagando con i rifiuti pericolosi per i nostri mari. 

Protect Paradise, questo il nome del progetto, è stato avviato in tutto il mondo da Corona in collaborazione con Parley for the Oceans.

 

Birra gratis a Milano sotto un’onda di plastica

La città italiana scelta per ospitare l’iniziativa è Milano, dove fino al 9 di giugno sarà possibile inserire una bottiglietta di plastica in una "plastic machine" situata in Ripa di Porta Ticinese 43. In cambio si otterrà un coupon col quale si potrà avere gratuitamente una Corona nei locali aderenti all’iniziativa: l'Elita bar, il Mag Cafè, Sugar e Ugo.

Non a caso, la plastic machine è stata posizionata sotto una installazione che raffigura un’onda fatta di plastica, ottenuta proprio dal recupero di rifiuti. L’opera, inaugurata da Jovanotti, è stata realizzata con 12 mila bottigliette e bicchieri di plastica per un totale di 15 metri cubi di materiale da 220 kg. La grande onda di plastica sarà poi portata ed esposta in diverse città italiane con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’inquinamento. Ecco la gallery.

 

L’impegno della Corona per l’ambiente

"Si stima che siano 8 milioni le tonnellate di inquinanti a base di plastica che entrano negli oceani ogni anno. Alla luce di questa realtà, Corona sta accettando plastica raccolta nelle città e località costiere come forma di pagamento per la birra acquistata durante la settimana della Giornata mondiale degli oceani rinunciando ai guadagni per proteggere il paradiso dall'inquinamento marino da plastiche" spiega Corona.

Ecco alcune foto dei volontari che hanno ripulito i navigli di Milano. 

 

Paga con la plastica in tutto il mondo

L’iniziativa è stata estesa in diversi Paesi in giro per il mondo, tra cui Messico, Spagna, Colombia, Italia e Brasile. Ma non è finita qui. Il colosso della birra ha in serbo un’altra bellissima trovata: per tutta l’estate 2019 metterà a disposizione il proprio prodotto con un nuovo imballaggio in edizione limitata, il cui acquisto servirà per ripulire le spiagge

La formula è questa: per ogni confezione acquistata, Corona e Parley si impegnano a pulire un metro quadrato di spiaggia locale. Anche i consumatori potranno partecipare alle attività di pulizia delle spiagge attraverso il sito web dell'iniziativa, Protectparadise.com

 

Il bilancio ad oggi

Programmi del genere non possono che riscuotere grande successo, ma ricordiamo che possiamo fare sempre qualcosa in più. Ad oggi, intanto, sono state condotte 537 attività di pulizia in oltre 23 Paesi, ripulendo più di 3 milioni di metri quadrati di spiaggia. L'ambizione quest'estate è di ripulire altri 2 milioni di metri quadrati.

"Insieme a Corona abbiamo dichiarato guerra alle bottiglie di plastica. Le abbiamo tolte da centinaia di spiagge, coinvolgendo decine di migliaia di volontari. Dedicando la sua campagna estiva alla causa, ora stiamo raggiungendo l'epicentro di questa battaglia epica: la mentalità del consumatore. Oggi tutti possono unirsi alla resistenza, contribuendo a Parley con ogni acquisto. Per gli oceani" ha detto Cyrill Gutsch, fondatore e CEO di Parley for the Oceans.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.