Telecom Italia ci aveva visto giusto chiamando Aladino un telefono proposto una prima volta nel 2003 per l'utenza domestica, ma il vero Aladino è arrivato nel 2007 sotto forma dei primi smartphone. E adesso, dieci anni dopo l’inizio di una rivoluzione di cui ancora non conosciamo tutti gli effetti, il genio è uscito definitivamente dalla lampada.

Per dire: sta arrivando, pure in Italia stavolta, lo smartphone di Google. Sarà ovviamente battaglia con Apple, Samsung, Huawei e tutti gli altri produttori. Sarà battaglia di eserciti di fedeli a una marca contrapposti ai fedeli di altre marche. I fedeli di Google in Italia hanno perso un giro perché il primo Pixel, questo il nome del prodotto, non è stato distribuito da noi, mentre del numero 2 si annunciano già tutte le meraviglie. Una in particolare. Non bisognerà neanche fare domande ad Aladino, basterà stringerlo un po' più del solito, per affetto o per paura, e si attiverà così il Google Assistant. E siccome farsi un selfie è diventata un’attività quasi banale, il Pixel 2 è stato ...girato verso attività più nobili: l'interazione tra la fotocamera e Google Lens servirà per riconoscere ogni oggetto. E se di quel fiore non ci verrà proprio in mente il nome sullo schermo dello smartphonme comparirà la scheda completa di Wikipedia.

Immaginabile la reazione di chi sta leggendo queste note: una certa impazienza. Non serve avere fretta, basta aspettare il 15 novembre perché si tratterà anche di tecnologia, ma la battaglia comincia sempre nei soliti momenti. Alla vigilia di Natale, tempo di regali.

(L.C.)

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.