Una festa importante come quella nazionale del Salame non poteva che avere il suo momento epico. Protagonista di un’impresa unica nella storia è “Gagarin”: il primo salame ad andare nello spazio. L’insaccato astronauta è decollato all’alba di ieri da Cremona, ed è atterrato sano e salvo dopo un volo di 4 ore che lo ha portato a raggiungere la mesosfera. Gagarin, agganciato a un tagliere di legno, ha viaggiato a bordo di un pallone aerostatico riempito con 4 metri cubi di elio e, dal 26 al 28 ottobre, verrà esposto nel centro storico della città per incontrare i fans. 

Il salame astronauta ha raggiunto un’altezza di 28 km e ha resistito a una temperatura di -54 °C, per poi essere paracadutato in aperta campagna. A supportare l’insaccato nel lancio sono stati gli organizzatori della Festa del Salame e i membri del Team Black Whale che hanno dichiarato: “Tutto è andato per il meglio, abbiamo calcolato scrupolosamente i venti e abbiamo controbilanciato il peso di Gagarin con una scatola in polistirolo in cui abbiamo collocato due telecamere e un GPS, oltre ad alcune manciate di sale per annullare l'umidità”.

Clicca qui per vedere il video.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.