di Alessandro Torroni

Riflettere ed immaginarsi un futuro perfetto non è semplice. Ma la mia riflessione parte ed è incentrata sullo sport: poche lettere (solo 5) che compongono una “grande” parola.

Con il passare degli anni e delle generazioni, la parola sport  è diventata una parola sempre più piccola. La tecnologia ha preso il sopravvento, le generazioni sono diventate pigre, ed ecco che sono scomparse tutte quelle attività  sportive che io chiamo "destrutturate", quelle a zero euro per capirci, sotto casa con gli amici di sempre: una partita 3vs3 ma anche "tanti vs tanti" , un "zonetta" ai giardini, ruba bandiera e staffetta in piazzetta e via dicendo. Uno sport che porta nuove amicizie, conoscenze e una predisposizione semi naturale ad affrontare poi sport in modo specifico con risvolti importanti anche a livello sociale.

Ma oggi questo accade sempre di meno: Le amministrazioni hanno invaso le città di parcheggi (maggiori ricavi), sono aumentate in maniera drastica le automobili, e i parchi non sono più custoditi. A scuola non si gioca più: l'educazione motoria è diventata una vera e propria ora di "buco" con un numero di ore sempre più piccolo e la tecnologia ti permette di giocare con un dito, conoscere persone in un millesimo di secondo dietro una tastiera. Quella tecnologia che risolve e massimizza enormi processi ma che se non viene correttamente controllata travolge milioni di persone. Come gli adoloscenti e le nuove leve di oggi.

Ecco che le nuove generazioni non praticano più sport in modo "destrutturato" ed ecco soprattutto che la parola sport è diventata talmente piccola da perdere il ruolo di leva fondamentale per lo sviluppo dell'individuo non solo a livello personale ma anche a livello di comunità. Un cambio improvviso: si scopre che lo sport è anche benessere, incide fortemente in un corretto stile di vita e soprattutto (ad esempio il running) è cool, è di tendenza.

Anche i dati confermano ciò. I genitori vorrebbero parchi attrezzati alla pratica sportiva e ci porterebbero volentieri i propri figli. In Italia ci sono per esempio ben 7 milioni di runner, l'80% corre in maniera destrutturata e non in maniera agonistica ma non hanno spazi per farlo in maniera idonea. Studi scientifici hanno dimostrato che l'attività sportiva è fondamentale in termini di “benessere mentale” e che  gli alunni che praticano sport hanno un rendimento scolastico superiore ai non praticanti. Addirittura i cittadini son convinti che un parco attrezzato alla pratica sportiva possa avere risvolti positivi in termini di consenso elettorale verso l'amministrazione! Questo è strepitoso, ma gli spazi attrezzati non ci sono più. Il bisogno improvvisamente è rappresentato dagli spazi, dai luoghi sportivizzati per fare sport di tipo free. Siamo passati da un periodo storico di grande pratica sportiva "destrutturata" ad un periodo in cui  è la tecnologia  ci ha reso pigri. Oggi stanno tornando alla luce i bisogni di una volta.

La crisi si fa sentire, siamo pieni di parcheggi e auto, i parchi sono mal custoditi e per praticare sport bisogna pagare. Ma il bisogno c'è. Ed ecco che lo sport nelle città deve tornare ad essere considerato un investimento e non un costo: un investimento e una  leva di sviluppo della nostra comunità a 360 gradi. Fidal già sta facendo questo. Il progetto parchi ne è un esempio. Un progetto che prevede certificazioni di percorso a disposizione gratuita dei cittadini dove poter correre liberamente e incontrando paline distanziometriche con consigli utili.

Ecco che dunque tutto diventa chiaro. Cosa mi immagino nel futuro? Vorrei città sportivizzate, vorrei parchi attrezzati alla pratica sportiva, vorrei aree sportive free all'insegna dello sport destrutturato: vorrei vedere bambini che giocano a qualsiasi ora in sicurezza e in allegria, vorrei parchi invasi da runner: vorrei lo sport in città all’insegna del benessere. Vorrei semplicemente che la parola sport torni ad essere grande come in principio. Sempre 5 lettere ma di dimensioni stratosferiche.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.