Che adulti saranno i giovanissimi di oggi? Ma soprattutto: che persone sono ora? Non è sempre facile guardare in faccia alle personalità dominanti di un’intera generazione. Spesso infatti ci si sofferma a catalogare persone sulla base di pregiudizi per la maggior parte infondati. 

Basti pensare a quando i giovani italiani venivano definiti “choosy”, intesi come dei mammoni viziati che a 30 anni vivono ancora sotto l’ala dei genitori e che pretendono più di quello che sono in grado di dare. Nessuno in quel momento si è fermato a chiedersi come mai fosse così difficile per un giovane italiano emergere nel mondo del lavoro. Semplicemente erano choosy. Ma per capire come sarà il futuro è necessario capire anche che adulti ci saranno. 

 

Giovani preoccupati per ambiente e futuro 

Possiamo considerare come “generazione green” i giovani dell’età compresa tra i 14 e i 19 anni. L’aggettivo “green” gli si addice particolarmente visti gli interessi e le azioni che questi ragazzi hanno e compiono. Secondo il Rapporto Coop 2019 infatti i giovani italiani sono preoccupati per il patrimonio naturale: l’85% afferma di essere interessato alle tematiche ambientali, ovvero il 55% in più rispetto alla media italiana. 

Ma il loro non è solo un interesse. Il 70% di loro sceglie aziende impegnate nella salvaguardia dell’ambiente, l’82% è attento agli sprechi e ben l’85% fa la raccolta differenziata. Insomma più che solo un aggettivo “green” diventa proprio un’attitudine. La situazione ambientale non è comunque l’unica cosa a preoccupare i giovanissimi italiani. Il 19% dice di essere preoccupato per la disoccupazione, il 6% per l’istruzione e l’11% per la situazione finanziaria della propria famiglia.

 

“Inclusione” è la loro parola d’ordine

Analizzando il pensiero e le attitudini dei futuri adulti spicca anche la loro volontà di inclusione, di unire anziché separare, e dell’essere solidali. I ragazzi intervistati tra i 16 e i 19 anni hanno dichiarato di essere favorevoli all’adozione per coppie omosessuali per il 47%, l’81% è favorevole all’aborto e l’84% alle unioni miste. 

Anche il volontariato è parte attiva di questi giovani italiani. Il 70% ha dichiarato di svolgere attività di aiuto verso categorie in difficoltà oppure in favore dell’ambiente. 

La loro top 3 delle attività svolte nel loro tempo libero riguarda: per il 78% ascoltare musica, per il 74% guardare serie tv e per il 65% stare insieme a famigliare e amici. Ma amici veri, non quelli che sono solo sui social.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.