Ambiente
Navigare senza inquinare

La rivoluzione dell’elettrico nella mobilità non riguarda solo il traffico su strada. Con l’aumentare della durata delle batterie e l’obiettivo di ridurre a zero le emissioni entro il 2050, anche i produttori di imbarcazioni stanno lavorando per un trasporto privo di combustibili fossili.

All’ultimo salone nautico di Venezia la X-Shore, azienda svedese, ha mostrato un’imbarcazione in grado di caricarsi in 8 ore e percorrere fino a 90 miglia marine con una sola ricarica. La finlandese Q-Yachts con il suo Q-30 invece promette un’autonomia di 80 miglia marine, e una velocità massima di 15 nodi.

Le novità nel campo delle fonti rinnovabili applicate alle imbarcazioni non comprendono solamente gli Yachts elettrici.

Al salone di Venezia è stato protagonista anche Fliteboard: una tavola da surf a batteria veloce, silenziosa e priva di emissioni, inventata in Australia. I suoi creatori promettono un’esperienza simile allo snowboard sulla neve fresca ma con la libertà di surfare ovunque, anche senza vento né onde. Con appena due ore e mezza di ricarica, il motore brushless è in grado di generare una potenza pari a 3700 Watt, garantendo una velocità massima di 45 km orari e un’autonomia di 90 minuti.

E restando sempre a Venezia, proprio in Laguna arriveranno entro la fine del 2020 tre imbarcazioni elettriche a disposizione dell’Arma dei carabinieri: saranno dotate di un motore con 20 kW di potenza, che permetterà di raggiungere la velocità massima di 7 nodi, e una batteria da 13 kWh, che garantirà 3 ore di autonomia. Così anche i carabinieri navigheranno sul Canal Grande a emissioni zero.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.