News
Fibra ottica, nessuno come l’Italia

L’Italia è al quart’ultimo posto in Europa per l’utilizzo di Internet, ma la diffusione di tecnologie ICT continua a crescere. In particolare, cresce a ritmi serrati la disponibilità sul territorio della banda ultralarga: tra il 2017 e il 2018 il numero di edifici cablati con connessioni FTTH nel nostro Paese è aumentato del 43,1%, mentre la media europea nello stesso periodo è stata di poco più del 15%. Tre anni fa l’Italia era agli ultimi posti.

Oggi, grazie soprattutto al piano di copertura portato avanti da Open Fiber, non è più così, come spiega Stefano Paggi, responsabile Network Operations Open Fiber: "Il nostro contributo a colmare questo gap che oggi anche se non completamente colmato ci ha visto scalare le classifiche in modo tumultuoso in questi 3 anni, è avvenuto in 2 modi: il primo è attraverso il contributo diretto. Significa che abbiamo effettivamente realizzato rete in fibra ottica fino alle case per quasi 5 milioni di abitazioni. Ma non solo questo è successo, perché avendo di fatto creato una competizione infrastrutturale nello sviluppo delle reti, anche tutti gli altri attori del sistema delle comunicazioni hanno avuto la spinta ad accelerare i propri investimenti e la propria crescita. Quindi quello che possiamo dire è che da quando è nata OF ad oggi, non c’è mai stato un periodo a un così alto tasso di crescita in termini di velocità di copertura delle abitazioni con fibra e con servizi ultrabroadband di tutti gli anni precedenti della storia delle comunicazioni”.

Ad agevolare questa crescita è stata anche la natura stessa di Open Fiber, un operatore wholesale only, capace di dare una forte spinta al mercato. E lo conferma Simone Bonannini, direttore marketing dell'azienda: "OF nasce con un modello innovativo, il cosiddetto wholesale only. All’ingrosso. Noi non vendiamo il nostro prodotto alla signora Maria, noi vendiamo agli altri operatori di telecomunicazioni e non solo che vogliono utilizzare le nostre infrastrutture per vendere poi i loro servizi. Il modello wholesale è estremamente innovativo in Europa, siamo i primi in questa scala. Il concetto base è che siamo un soggetto neutrale che realizza un’infrastruttura di rete che tutti potranno utilizzare a parità di condizioni tecniche ed economiche. Quindi siamo una sorta di arbitro che mette tutti giocatori nelle stesse condizioni, ma è un arbitro che non fa il giocatore. Questo non è successo in nessun altro Paese europeo. Nelle telecomunicazioni gli italiani sono bravi, e anche stavolta con OF abbiamo un modello di organizzazione e di presenza sul mercato innovativo e diverso. Questo wholesale only. Vendiamo ad altri operatori la nostra infrastruttura di rete perché loro possano costruirci sopra dei servizi che poi vanno a rivendere ai loro clienti".

 

 

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.