Dovrebbe essere venerdì 29 maggio, o al massimo lunedì 1 giugno, la data in cui l’app inizierà i test. Nella prima fase il rilascio sarà concentrato su 3 regioni Liguria, Abruzzo e Puglia, e in seguito se i test saranno stati soddisfacenti sarà rilasciata nel resto d’Italia.

Dopo tanti annunci e una lunga fase preparatoria, oltre alle mille polemiche, l’app è pronta ad entrare in funzione per monitorare l’andamento della malattia.

Come funziona Immuni

Chiunque deciderà di scaricarla, e le autorità sperano siano la maggioranza della popolazione, sarà avvisato dall’app se si è stati vicini a qualcuno poi rivelatosi positivo al COVID-19. Lo farà senza sapere dove e come ci siamo spostati, ma registrando i codici anonimizzati dei nostri incontri con gli infetti. A loro, nel momento in cui ricevono la diagnosi, la scelta di far partire o meno, con il supporto di un operatore sanitario, il processo che porta alla notifica.

Non uno strumento risolutivo, ma qualcosa di utile per monitorare la salute dei cittadini e per avvisarli in caso di contatto ravvicinato con persone infette.

Pubblicato il codice sorgente

Nei giorni scorsi gli sviluppatori della società italiana Bending Spoons e il dipartimento della ministra dell’Innovazione Paola Pisano hanno reso pubblica una parte del codice di «Immuni» — quella relativa alla app e che funge da porta sul server di Sogei su cui verrà conservata parte dei dati — aprendosi alle segnalazioni degli esperti.

I ritardi di sviluppo sono dovuti anche agli indispensabili aggiornamenti di Android e Apple. I due colossi li hanno rilasciati solo mercoledì 20 maggio, da quel giorno gli sviluppatori scelti da 22 governi e alcuni stati USA hanno potuto procedere.

Il coordinamento europeo

Non è chiaro come sarà e se ci sarà un coordinamento europeo delle app. Alcune, quella francese ad esempio, non si basano sui sistemi di Apple e Google dunque bisognerà capire il modo in cui esse potranno dialogare. E’ fondamentale questo dialogo tra app in vista della riapertura dei confini nazionali, e della libera circolazione delle persone tra gli stati membri.

 

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.