Una casa totalmente stampata in 3D. Il primo esperimento di questo tipo è stato realizzato da Icon, una startup che intende rivoluzionare il settore delle costruzioni sostenibili, in partnership con New Story, una no-profit che intende utilizzare la tecnologia per realizzare la propria visione di un futuro fatto di comunità autosufficienti.

L’esperimento ha avuto luogo ad Austin, Texas, in sole 24 ore e in condizioni estreme, le applicazioni in dotazione all’abitazione sono tantissime e totalmente stampate in 3D, ma a stupire è sia il risultato che il costo. La visione di New Story e la tecnologia di Icon si sono rivelate un binomio perfetto per la creazione di qualcosa che mai finora era stato nemmeno immaginato.

La casa realizzata è di circa 70 metri quadrati, i materiali impiegati sono stati ampiamente testati e rispettano i più alti standard di sicurezza e comfort esistenti. Per realizzare l’abitazione è stata utilizzata un’enorme stampante 3D chiamata “Vulcan”, che garantirebbe altri due enormi vantaggi: non si producono scarti e si può costruire in condizioni di qualunque tipo.

Secondo Icon, infatti, sarebbe possibile realizzare questo tipo di case in condizioni di accesso limitato all’acqua e alla corrente, il che ne fa una soluzione perfetta per i Paesi in fase di sviluppo e per le zone fortemente disagiate. E proprio in questo caso l’abitazione sarebbe d’importanza fondamentale anche per il nostro Paese, nelle zone colpite da alluvioni, terremoti e altre calamità naturali, dove l’allestimento di case non provvisorie richiederebbe poche settimane e non più numerosi anni. Il costo? Al limite del credibile: 10 mila euro. Ma Icon è certa di poter far scendere ulteriormente i costi di produzione fino a meno della metà.

 

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.