Il prossimo progetto del Ceo di Tesla, Elon Musk, si chiama Big Fucking Rocket, un nome che parla più di qualsiasi dettaglio tecnico. In pratica è un razzo che ha lo scopo di portare cose e persone sulla Luna e su Marte entro il 2022. Un po’ presto se consideriamo che sia il mezzo sia le basi lunari e marziane non esistono ancora. Sulla terra esistono però già gli aeroporti, motivo per cui Musk ha annunciato di voler usare il BFR per viaggiare sul nostro pianeta. 27 mila km orari su un mega razzo per poter spostarsi da San Francisco a Shangai in soli 39 minuti. Peccato per le tantissime problematiche legate alla realizzazione di un’idea unica nella storia dell’umanità, ma si sa, Musk è solito a stupire tutti.

Il progetto targato SpaceX, non promette solo viaggi su altri pianeti, ma una vera e propria colonizzazione, almeno di Marte per ora, con la costruzione di villaggi marziani, rigorosamente “per mano” robotica, dove potranno vivere i primi astronauti che creeranno negli anni delle cittadine. Presto potremo quindi smettere di usare quelle cose strane, lente e goffe che sono gli aerei, passando da una parte all’altra della Terra in poche decine di minuti.

E se chiunque dicendo queste cose davanti a una platea di ingegneri spaziali responsabili di agenzie come la Nasa, sarebbe stato preso a pomodori in faccia, lo stesso non vale per Elon Musk, che finora si è dimostrato un degno erede dei grandi padri dell’astronautica, come Von Braun, o di grandi visionari come Tesla, al cui nome ha voluto non a caso dedicare la sua fabbrica di macchine elettriche. L’imprenditore è, infatti, molto rispettato anche quando butta l’immaginazione oltre la realtà. Dopo tutto da una decina di anni ha sostituito la Nasa nei viaggi di rifornimento verso la stazione spaziale internazionale Iss, e ora si appresta a liberare gli Usa all’uso dei razzi sovietici, per portare persone sulla stazione stessa.

Con i sui 106 metri di altezza per 9 metri di larghezza, il Big Fucking Rocket, con il suo nome decisamente goliardico per un’impresa che sarà epocale, sarà buono per tutto: per Marte, per le stazioni spaziali e per gli iper frettolosi uomini d’affari con le loro numerose destinazioni sulla Terra

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.