L’undicesima edizione dello studio Cisco Global Mobile Visual Networking Index (VNI) sugli anni 2016-2021 è una vera e propria fotografia a livello mondiale di quello che rappresenta e rappresenterà il traffico dati prodotto dai nostri smartphone. Le curiosità che emergono sono molteplici: intanto si scopre che il traffico dati mobile globale è cresciuto del 63% nel 2016, raggiungendo la quota di 7,2 exabyte al mese. Per chi non avesse mai neppure sentito nominare questa unità di misura, basti pensare che l’exabyte equivale a un miliardo di gigabyte. Un mezzo miliardo di film scaricati, per rendere l'idea.

Non solo si naviga di più, ma si naviga anche a velocità sempre maggiori. La connessione 4G ha generato quattro volte più traffico, in media, rispetto a una connessione 3G. E se a livello globale il numero di dispositivi mobile è cresciuto di 429 milioni, arrivando a un totale di 8 miliardi di apparecchi utilizzati, in Italia entro il 2021 ogni cittadino conterà in media su 3 dispositivi mobili connessi, rispetto agli 1,6 attuali.

Continuando a curiosare tra i dati riguardanti il nostro Paese, gli utenti mobile nel 2016 sono stati 52,7 milioni, pari all’88% della popolazione nazionale, e cresceranno a 53,1 milioni nel 2021. Per quanto riguarda la velocità di connessione internet Cisco prevede per l’Italia un traguardo a 20,4 Mbps rispetto ai 7,2 Mbps di oggi, dato quest’ultimo che ci relega al 54esimo posto in Europa, davanti solo a Croazia, Grecia e Cipro.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.