Previsioni
Via libera alle consegne con i droni

Dopo le prime sperimentazioni del 2013, è arrivato il via libera per il colosso dell’e-commerce da parte della Federal Aviation Administration per consegnare i propri pacchi tramite droni speciali, che promettono di consegnare gli ordini in soli trenta minuti. 

L’autorità statunitense ha accordato infatti ad Amazon Prime Air, la divisione Amazon creata appositamente per questo scopo, la certificazione di “vettore aereo“. Grazie a questa attestazione la multinazionale potrà avviare in via sperimentale nei cieli statunitensi il servizio dei droni-postino, i quali voleranno a bassa quota senza la visuale diretta da parte dell'operatore, dietro il controllo da remoto da una centrale dell’Amazon Prime Air. Una svolta storica che rivoluzionerà il mondo delle spedizioni. Per il momento la società di Seattle frena sulla diffusione su vasta scala di questa tipologia di consegne, che per ora saranno possibili solo negli Stati Uniti e solamente per pacchi fino a un peso di 2 chilogrammi, ma la direzione è quella di un’automazione crescente e non è difficile pensare che in futuro anche in Europa si arrivi a questa soluzione.
I droni Amazon sono stati riconosciuti a tutti gli effetti come velivoli senza pilota e decolleranno dalle basi logistiche create in prossimità delle grandi aree industriali e degli snodi principali, permettendo di abbattere i tempi delle spedizioni.
Resta ancora molto da fare prima che i droni prendano definitivamente il posto dei postini e dei corrieri, ma David Carbon, vicepresidente di Prime Air, è sicuro: un giorno il servizio di consegna di droni autonomo sarà operativo in tutto il mondo.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.