I metodi di pagamento sono sempre più contactless e anche gli artisti di strada non rimangono indietro. Accettano sempre monete e banconote, ma, a Londra, sono dotati anche di lettori per pagamenti con bancomat, carte di credito, app o altro dispositivo wearable.

Il tutto grazie a un progetto voluto dall’amministrazione londinese che doterà musicisti, danzatori e performer di strada di questi dispositivi. Il progetto nasce in collaborazione con l’azienda svedese del settore fintech iZettle, recentemente finita nel mirino di PayPal.

Londra sostiene da sempre gli artisti di strada e il sindaco, Sadiq Khan, ha spiegato quanto sia importante il busking, l’esibizione in luoghi pubblici finanziata da offerte volontarie dei passanti: aiuta gli artisti emergenti a perfezionare il proprio talento e dà loro la possibilità di esibirsi di fronte a quantitativi enormi di persone.

Inizialmente un solo artista è stato dotato del dispositivo per un periodo di prova. Al momento sono invece in fase di distribuzione nei 32 distretti londinesi: i busker coinvolti nel progetto potranno impostare sul proprio lettore un’offerta ben definita, lasciando liberi i passanti di scegliere se strisciare la propria carta o il proprio gadget sul dispositivo o continuare a lanciare le monetine. Il tutto senza perdere troppo tempo e, soprattutto, senza interrompere l’esibizione. Del resto, the show must go on.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.