C'era una volta il rullino, e l'attesa di vedere finalmente sviluppate le fotografie di un viaggio, o di un momento particolare. Fotografie che non si potevano controllare e rifare a piacimento, e così in mezzo alle 12 o 24 stampe – a seconda del rullino utilizzato - si trovavano immagini sfocate, altre con dita in bella mostra...E così spesso metà delle foto erano un vero disastro!

Sembra passato un secolo: ora le foto si fanno a centinana, si riguardano, si cancellano subito se sono venute male e si rifanno. E poi restano lì, sullo smartphone, per poi essere trasferite su computer o magari su cd. Solo alcune vengono stampate, le più belle: certamente nessuno stampa più foto con le dita davanti all'obiettivo! Ma sono in molti quelli che hanno perso del tutto l'abitudine di stampare. Un'abitudine che però sembra essere prepotentemente di moda nel periodo del lockdown.

Vola la stampa di foto: +331% ad aprile

Cheerz, azienda che opera nel segmento della fotografia digitale, ha analizzato il comportamento d’acquisto degli italiani nei mesi di marzo e aprile 2020, e ha messo in luce un trend evidente: volano gli ordini online, la richiesta di stampare fotografie digitali è aumentata passando dal + 88% a marzo 2020 al +331% ad aprile, in confronto con l’anno precedente. In aumento anche la community di Cheerz, che è cresciuta del +176 % a marzo e del +637% ad aprile rispetto al 2019.

In un momento in cui gli affetti sono stati lontani, gli italiani hanno riscoperto la passione per la fotografia come strumento per tenere viva la memoria e i ricordi più belli, da stampare e conservare fisicamente in diversi formati. Sempre amata la classica stampa, dal semplice modello rettangolare, al vintage, fino alla stampa quadrata. Seguono le stampe di album di foto.

Le foto? Le regalo

Altro dato interessante emerso in questi due mesi è che circa il 17% delle persone che ha acquistato su Cheerz non lo ha fatto per sé, ma per qualcun altro. Un dato apparso dall’analisi degli indirizzi di destinazione delle spedizioni, che sono risultati diversi rispetto al consueto indirizzo di fatturazione. Questo conferma la volontà da parte degli italiani di accorciare le distanze imposte dalla quarantena, portando agli affetti più cari sorrisi a attimi di felicità.

Foto, il boom non è solo italiano

Cosa succede in Europa e nel mondo? Il trend è in linea generale confermato. In Spagna gli ordini online nel mese di aprile sono aumentati al +211% rispetto ad aprile 2019, mentre il mese di marzo ha visto una crescita del +12% verso l’anno precedente. In Francia invece il mese di aprile ha visto un’impennata del +81% mentre marzo si è confermato in linea al 2019. I dati confermano quindi la medesima tendenza in Spagna e in Italia, Paesi in cui il lockdown è avvenuto più o meno nello stesso periodo.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.