Trends
Più cibo, più salute, meno sprechi

Gli italiani sono usciti dal lockdown con qualche chilo in più, e con molto cibo sprecato in meno. Infatti, a fronte di un forte aumento della quantità degli alimenti acquistati, i rifiuti sono nettamente diminuiti. E’ quello che emerge dai dati del Rapporto #iorestoacasa 2020 dell’osservatorio Waste Watcher, diffusi dalla campagna Spreco Zero all’alba della fase 2.

Il rapporto #iorestoacasa

L’indagine è stata condotta su 1.200 soggetti secondo un campione statistico per sesso, età e provenienza geografica. In Italia lo spreco alimentare vale in media 15 miliardi all’anno, e non riguarda solo bar e ristoranti, ma anche le famiglie: nei giorni di confinamento domestico forzato, un italiano su 3 ha fatto la spesa più spesso e acquistato maggiore quantità di cibo rispetto al passato. Tuttavia, a fronte di più acquisti, tra freschi e congelati, la quantità di generi alimentari sprecata è stimata in circa 430 grammi alla settimana, in calo del 25% rispetto al 2019.

Nei giorni di lockdown sei italiani su dieci sono riusciti a non gettare nulla nella pattumiera.

E sono sempre sei su dieci gli italiani che sono usciti dalla quarantena con qualche chilo di troppo, pagando dazio per il poco movimento e per la ritrovata passione per i fornelli.

Come evitare gli sprechi in futuro?

Ora, con la possibilità di fare attività fisica e il minor tempo a disposizione per cucinare, e con la prova costume che incombe, molti italiani si metteranno a dieta. L’ideale sarebbe riuscire a coniugare l’attenzione per un’alimentazione sana e bilanciata che consenta di perdere i chili di troppo, alla buona abitudine di ridurre al minimo gli sprechi.

Ma come farlo, con la ripresa della vita frenetica di tutti i giorni? Un metodo sempre valido è quello di preparare il menù settimanale, che permette di fare la spesa sapendo già con esattezza cosa si dovrà preparare. E poi non eccedere con le dosi, approfittando anche delle confezioni monodose per i single, che sono sempre più diffuse. Oppure, ci si può affidare ad aziende innovative del food come FORMULA12, che propone box alimentari studiati per la perdita di peso di 3, 12 o 14 giorni contenenti tutti i pasti della giornata: un menù settimanale creato ad hoc, a cui andranno aggiunte soltanto le verdure. Una soluzione perfetta per perdere peso ed evitare qualunque spreco.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.