Techfood
Software per una dieta smart

Si chiama Virtuous, e la potremmo definire lingua virtuale: si tratta di un potente software intelligente capace di fare previsioni e di analizzare il gusto degli alimenti. Sviluppato da un progetto europeo coordinato dal Politecnico di Torino, è in grado di predire le proprietà organolettiche di un cibo, come il sapore, l’odore e l’aspetto, partendo soltanto dalla chimica dei suoi componenti. 

Un software per capire il gusti

Qualcuno potrebbe storcere il naso: come può un software capire il gusto? E’ sempre risultato molto complesso infatti trovare un collegamento diretto tra la chimica e le sensazioni evocate da un piatto. Sensazioni che cambiano da persona a persona.

Tuttavia da sempre il gusto ha guidato l’uomo, aiutandolo a capire di cosa nutrirsi e a distinguere gli alimenti salutari da quelli nocivi: un processo che può sembrare facile e immediato, ma che all’interno del corpo umano avviene attraverso una serie di passaggi che attivano diversi organi, dai recettori della lingua fino al cervello. E’ proprio quello che il progetto Virtuous vuole replicare, cercando di capire meglio i complessi meccanismi attraverso i quali, da un evento fisico-chimico, emerga una sensazione. Un aspetto di grande interesse per il campo delle neuroscienze. 

Diete smart e innovazione nel settore food

Ma quale può essere l’applicazione di un software come questo? Innanzitutto, potrebbe essere molto utile a dietologi ed aziende alimentari, per proporre cibi sani e al tempo stesso gustosi e per proporre una dieta smart, che trovi il giusto equilibrio tra gusto e salute. E’ quello che cercano di fare tante aziende innovative del settore del food, che potrebbero avere con Virtuous un alleato in più.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.