Il devastante incendio che ha coinvolto la cattedrale parigina di Notre-Dame ha lasciato tutti ammutoliti. È un fatto che ha toccato profondamente non solo i francesi, ma tutto il mondo. Notre-Dame è da più di 800 anni uno dei simboli più importanti della storia, della cultura, dell’architettura e della cristianità europea e vederla avvolta dalle fiamme non poteva che creare sgomento.

Il giorno seguente al fatto il presidente francese Emmanuel Macron ha subito rassicurato i propri concittadini, e il mondo intero, sul fatto che la cattedrale verrà ricostruita. E la straordinaria catena di solidarietà per la raccolta fondi renderà possibile tutto ciò. Da Pinault ad Arnault, da Gucci a Louis Vuitton, da Apple a Total, passando per la famiglia Bettencourt-Meyers a L’Orèal, hanno tutti messo mano al portafoglio fino a raccogliere in sole 24 ore oltre 1 miliardo di euro.

La corsa alla ricostruzione di Notre-Dame

Oltre alle donazioni in termini economici, ci sono altri fattori molto importanti che sono necessari per vedere risplendere come un tempo la cattedrale. I lavori dovranno essere eseguiti da professionalità eccellenti. E se si parla di arte, l’Italia non poteva tirarsi indietro.

Appena venuto a conoscenza della notizia, il sindaco di Firenze Dario Nardella ha dichiarato: "Come città di Firenze abbiamo deciso di organizzare nelle prossime settimane un piano di coinvolgimento volontario di artigiani, restauratori e architetti fiorentini per dare da subito il nostro apporto alla popolazione francese e a Parigi per una ricostruzione che sia veloce e sia il simbolo di come la cultura occidentale è forte e coesa".

Notre-Dame rinascerà partendo da una mappa digitale

Questa vicenda si sta legando anche a un nome meno conosciuto dai tanti, ma molto noto a chi del settore dell’arte. Stiamo parlando di Andrew Tallon, storico dell’arte dell’Università di New York, deceduto a soli 49 anni, il cui lavoro in vita sarà fondamentale.

Il suo merito, inestimabile, è stato quello di aver catturato, con una tecnica laser molto particolare, molti segreti della cattedrale parigina. Ogni anfratto e ogni dettaglio. La sua replica digitale, realizzata utilizzando un miliardo di punti laser, è talmente precisa da poter rappresentare uno dei punti di partenza più importanti per la futura ricostruzione. 

La Cattedrale di Notre Dame è stata più volte modificata nei sui molti secoli di vita. Un fatto che ha reso difficile ricostruire con precisione la sua storia architettonica. Solo 4 anni fa, Tallon ha piazzato il suo treppiede in oltre 50 luoghi della struttura lavorando ininterrottamente per cinque giorni e coinvolgendo il collega Paul Blear, della Columbia University.

Così, attraverso una scansione 3d molto accurata, i due sono riusciti a mostrare come le colonne interne all'estremità occidentale non siano perfettamente allineate. Quella di Tallon è la stessa tecnologia usata dalle auto che guidano da sole per identificare gli oggetti e gli ostacoli che hanno intorno.

Oggi tutte le informazioni raccolte da Tallon sono a disposizione di quegli architetti e progettisti che dovranno riportare all’originale bellezza le parti distrutte dalle fiamme.

Anche Assassin's Creed aiuterà

La casa editrice di videogiochi francese Ubisoft ha creato una versione incredibilmente dettagliata della Cattedrale di Notre-Dame nel gioco del 2014, “Assassin’s Creed Unity”. Ubisoft ha promesso una donazione di 500 mila euro per i lavori di ricostruzione. Inoltre, la società ha detto che è “più che felice di prestare la nostra esperienza in ogni modo possibile per aiutare con questi lavori”.

Il parere degli esperti

Per chi non è del settore e non riesce a percepire realmente l’utilità di queste informazioni, ci ha pensato la CNN che ha chiesto il parere di Krupali Uplekar Krusche, responsabile di un team alla Notre Dame University che usa tecniche di scansione 3D per documentare monumenti e opere storiche.

Secondo l’esperto la mappa potrebbe avere un ruolo fondamentale soprattutto per ricreare le distanze tra le parti scomparse e misurare le dimensioni di travi e altre strutture. Il livello di dettaglio catturato dallo storico americano potrebbe anche essere decisivo quando si tratterà di ricostruire la guglia, elaborata in maniera molto particolare, crollata in diretta a causa dell'azione del fuoco.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.