Aperitivi virtuali su WhatsApp, call su Skype, serie su Netflix, milioni di visualizzazioni su YouTube. Il tempo in questa quarantena sembra non passare e milioni di utenti si affidano alle piattaforme più popolari per cercare di farlo trascorrere.

Netflix e YouTube abbassano la qualità

Per primi sono state le piattaforme di streaming video ad abbassare la qualità. La rete mondiale è sovraccarica, i dati scambiati sono aumentati in maniera esponenziale e questo ha fatto temere un blackout.

Si parla sia in generale della rete che dei server delle singole piattaforme. Così sia Google, proprietario della piattaforma video YouTube, che Netflix hanno deciso di ridurre la qualità dei propri video.

La decisione di Netflix si stima che ridurrà il peso della piattaforma sulle reti europee di circa il 25 percento, garantendo al contempo un servizio di qualità per gli abbonati. Stesso discorso su YouTube. Ma come scritto in precedenza non sono solo le reti a preoccupare queste grandi piattaforme, ma anche i loro server.

L’aumento esponenziale delle visualizzazioni di questo periodo non era prevedibile. I server sono molto efficienti, ma con questi numeri il rischio crash era concreto. Quindi la mossa è andata nella direzione di aiutare le reti globali, e al contempo prevenire stop dei propri server.

WhatsApp riduce la durata dei video, Facebook la qualità

Analoga preoccupazione per la compagnia di Zuckerberg. Così anche da Facebook sono corsi ai ripari. In un primo momento il social americano ha ridotto la qualità dei video in Europa. Ma c’è grande preoccupazione per la tenuta dell’app di messaggistica più utilizzata al mondo, WhatsApp.

Sì perché con l’isolamento sempre più persone usano l’app di messaggistica per le videochiamate. Aperitivi virtuali tra amici, nonni che videochiamano i nipoti, genitori, zii, amici. Insomma le relazioni sociali si sono trasferite in sede virtuale, e questo potrebbe comportare un crash dei server.

Così sarà dimezzata la durata dei video pubblicabili sullo Stato di WhatsApp: da 30 a 15 secondi (come su Instagram). Una modifica certo temporanea in attesa che tutto torni alla normalità. Una modifica già attiva in India, e che nei prossimi giorni potrebbe coinvolgere tutti i Paesi.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.