Mobility
Scuolabus elettrici e a prova di incidente

Scuolabus elettrici e a prova di incidente. Sono veicoli all’avanguardia quelli che porteranno a scuola i bambini in Canada e Stati Uniti d’America. Due grandi aziende nordamericane del settore, infatti, hanno già modelli di autobus elettrici e si stanno muovendo per assicurarsi l'infrastruttura di ricarica.

La statunitense Blue Bird ha presentato due scuolabus elettrici, il Type A Micro Bird G5 e il Type D poco dopo aver ricevuto un finanziamento dal Department of Energy (DOE) americano da 4,4 milioni di dollari a dicembre scorso per lo sviluppo di un terzo modello: il Type C Vision elettrico. Il primo bus elettrico di Blue Bird risale addirittura al 1994, ma era un prototipo dimostrativo mentre i nuovi modelli incorporano le più recenti tecnologie in fatto di motori elettrici, batterie ed elettronica.

I nuovi bus elettrici di Blue Bird hanno batterie da 100 a 150 kWh, con una percorrenza massima di 130-160 km, più che sufficiente per fare diverse volte il percorso casa-scuola tipico di uno scuolabus. Proprio per questo l'azienda sta lavorando sulla tecnologia Vehicle to Grid (V2G), che permette di cedere alla rete elettrica l'energia immagazzinata nelle batterie, vendendola e guadagnandoci.

Per mezza mattinata, infatti, uno scuolabus sta fermo ad aspettare l'uscita dei bambini da scuola e può vendere la sua energia (immagazzinata di notte, quando costa di meno) proprio quando essa costa di più. Tutto questo abbassa notevolmente i costi complessivi di esercizio dei mezzi, il che si traduce in un semplice concetto: scuolabus più economici per i genitori.

La canadese Lion Bus, altra società nordamericana che produce autobus e scuolabus, sta facendo esattamente lo stesso percorso: pochi giorni fa ha annunciato l'accordo con Power Energy Corporation, una controllata di Power Corporation of Canada, per lo sviluppo dei suoi bus elettrici.

Lion al momento è concentrata sullo sviluppo di un minibus dedicato al trasporto di disabili e studenti, che verrà lanciato sul mercato nel 2018. La società produce già il modello eLion, con 72 passeggeri di portata massima, batterie LG da 130 kWh e una percorrenza di 90-150 chilometri per carica. Cioè, come dice la stessa azienda, fino a 15 volte la lunghezza del percorso medio tra casa e scuola.

Molta attenzione anche alla sicurezza: i nuovi autobus sono dotati di staffe anti incidente. Una, montata sul muso del bus, impedisce ai bambini di passare davanti al veicolo, le altre sorreggono dei segnali di “stop” che indicano alle automobili in movimento nella strada circostante di fermarsi e di porre più attenzione.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.