Lo vedremo circolare a Torino entro la fine del 2020: stiamo parlando di Mole Urbana, il quadriciclo elettrico 100% made in Italy progettato per le città. Una linea vintage, che strizza l'occhio alle carrozze del Novecento, per un modello di business che guarda al futuro, Almeno inizialmente il mezzo non sarà in vendita, ma si potrà solo noleggiare, e lo si potrà guidare a partire dai 14 anni.

Progetto e produzione

Il progetto del designer Umberto Palermo e del suo studio Up Design è a buon punto: passata l'emergenza Covid19 si potrà dare il via alla produzione. La baby city car sarà prodotta ed elettrificata in Toscana, dalla Pretto di Pontedera, mentre la distribuzione e il noleggio saranno affidati alla Movim, azienda leader nel noleggio a lungo termine, e l'approvvigionamento dell'alluminio alla Ett1. Sono già pronti i primi prototipi e gli obiettivi sono stati già fissati: produrre 50 pezzi entro quest'anno, altri 150 nel 2021, per arrivare a 200 nel 2022 e a 300 nel 2023.

Quello dei quadricicli è un mercato di nicchia, in cui operano in pochi - tra loro Citroen che al Salone di Ginevra del 2019 ha presentato il modello Ami, e Jaguar Land Rover, che ha presentato da poco il nuovo concept vehicle Project Vector, veicolo elettrico per la mobilità urbana - ma ha grandi potenzialità e una previsione di crescita del 30% per il 2030: Mole Urbana punta a raggiungere il 2% circa in tre anni e il 6% in sei anni. 

Le caratteristiche di Mole Urbana

Umberto Palermo ha definito Mole Urbana uno “sposta persone” integrato al mondo dei trasporti, da quelli pubblici al car sharing. Si tratta di un mezzo al 100% elettrico, costruito con profili di alluminio, senza l’utilizzo di stampi, proprio per contenere al massimo i costi di sviluppo e produzione. È pensato come un quadriciclo modulare su misura, con taglie diverse – Small, Medium, Large – a seconda dei posti in dotazione, da uno a tre. Una delle versioni sarà pensata per chi non è ancora maggiorenne.

A livello di autonomia, andrà da un minimo di 75 km fino a 150 km, a seconda delle batterie installate. La velocità si adegua alla regolamentazione dei Comuni, quindi non supera i 50 km orari. Mole Urbana è corredata di un monopattino elettrico per occupante, che si ricarica mediante la dinamo collegata alle ruote del quadriciclo, in modo da affrontare al meglio i percorsi cittadini. Anche gli interni sono modulari: il volante è una cloche, i sedili sono alti, la plancia è fatta da alveoli di cartone pressato dove si possono riporre comodamente oggetti e borse della spesa.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.