Dopo mesi di rumours Apple ha finalmente presentato la nuova generazione di iPhone 12. Una serie di iPhone che finalmente rinnova il lato estetico tanto richiesto dai suoi fan e che tante volte invece era stato criticato dai suoi detrattori.

Il modello “base” si sdoppia, stesse caratteristiche ma due dimensioni diverse: il 12 con i suoi 6,1 pollici, degno erede dei precedenti XR e 11 e 5,4 pollici per il 12 mini. A differenza delle passate edizioni questi modelli sono entrambi equipaggiati con uno schermo oled, caratteristica che in passato era destinata esclusivamente ai modelli Pro, un design più squadrato, che ricorda i vecchi iPhone 4 e 5, un vetro protettivo Ceramic Shield, fino a quattro volte più resistente, due fotocamere posteriori: standard e grandangolo e grazie al nuovo algoritmo Smart HDR 3 sarà possibile scattare in modalità notturna anche con la fotocamera anteriore. Il taglio di partenza è sempre quello da 64 GB, seguito da 128 e 256 e sono disponibili 5 colorazioni: nero, bianco, verde, rosso e il nuovo blu. Il prezzo di partenza è di 839 euro per il 12 mini e di 939 per il 12.

Stesso design e quasi le stesse colorazioni anche per i due iPhone top di gamma: l’iPhone 12 Pro e il 12 Pro Max, il primo dotato di uno schermo oled da 6,1 pollici mentre il secondo con uno da 6,7. Anche per quest’anno Apple ha deciso di differenziare il segmento più alto dei suoi smartphone dotandoli di un comparto fotografico superiore: tre fotocamere e finalmente il formato AppleRAW che permetterà di scattare fotografie senza nessuna compressione come una vera fotocamera professionale. Sugli iPhone 12 Pro Max il comparto fotografico evolve ancora, sono infatti dotati di un sensore principale notevolmente più grande rispetto agli iPhone 11 Pro e godono di un nuovo tipo di stabilizzazione Sensorship, non più sulle lenti ma direttamente sul sensore. Inoltre con iPhone 12 Pro Max sarà possibile girare filmati in formato Dolby Vision ovvero in 4K a 60 frame al secondo e in modalità HDR10. Entrambi i Pro sono dotati del sistema LiDAR, un sensore capace di migliorare la messa a fuoco e per le applicazioni che richiedono la realtà aumentata. I due modelli di iPhone Pro partono rispettivamente da 1189 euro per il 12 Pro e 1289 per i Pro Max. I tagli sono da 128, 256 e 512 GB e sono disponibili nei colori Pacific blu, oro, grafite e argento.     

Le novità non finiscono qua: tutti e quattro i modelli di iPhone saranno finalmente dotati del 5G (no mask, temete!), godranno di una ricarica wireless migliorata, grazie alla MagSafe. Questo nome non suonerà nuovo agli storici possessori dei MacBook, consiste infatti in speciali magneti che permetteranno l’allineamento dei nuovi caricatori, e grazie alla certificazione IP68 potranno resistere in acqua per 30 minuti, fino a 6 metri di profondità.  

Tante nuove funzionalità che ancora una volta confermano il successo di Apple.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.