La realtà virtuale ci accompagnerà su Google Maps

Quasi pronta la nuova funzione che mostrerà sull'app l'ambiente circostante mentre camminiamo, sfruttando la fotocamera

Quante volte ci siamo chiesti “come facevamo quando Google Maps non esisteva?”. Ormai la app del colosso di Mountain View ci permette di arrivare ovunque con il minimo sforzo, e presto sarà ancora più utile grazie all’arrivo della realtà virtuale.

Come cambia Google Maps

Non più solo la voce o un pallino azzurro che procede su una mappa: Google Maps ci farà vedere di più. Ovvero il mondo così com’è mentre cerchiamo la strada da percorrere. Finora era Street View a mostrarci il contesto in modo interattivo, ma la realtà aumentata sarà integrata nell’app che usiamo abitualmente sia come navigatore che per consultare le mappe. La novità, già annunciata lo scorso maggio durante la conferenza degli sviluppatori di Mountain View, Google I/O, trova conferma sul Wall Street Journal.

La prova di David Pierce

Il reporter tecnologico David Pierce si è aggirato per le strade di San Francisco in cerca di una direzione, ma non nel modo tradizionale che conosciamo: con un solo tap sullo schermo ha attivato la funzione realtà virtuale mentre camminava. E come per magia, sul display compare l’ambiente circostante con una grafica che lo guida fino al punto indicato come destinazione. Sotto, si continua a vedere la mappa con il tragitto da percorrere. Con un avviso in primo piano: “metti giù il tuo smartphone mentre stai guardando dove camminare”, così il dispositivo ci avverte per evitare di correre inutili rischi.

Anche la segnaletica è “aumentata”. Al percorso tracciato con i pallini, si aggiungono quindi indicazioni più importanti e immediate, come le frecce multiple che compaiono in primo piano sullo schermo per mostrare la giusta direzione. In sostanza l’app sfrutterà i dati di Street View che, associati alla capacità della fotocamera, permettono di avere indicazioni al dettaglio da visualizzare in tempo reale, ad esempio gli attraversamenti pedonali.

share:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

potrebbero interessarti: