Immagina di fare un colloquio di lavoro e trovarti davanti a un robot. In realtà è già successo a tanti candidati dipendenti di Ikea. Vera è l’automa creato da una startup russa che è già stata assunta dal colosso dell’arredamento low cost svedese per fare i colloqui di lavoro. È uno dei primi esempi di uso dell’intelligenza artificiale per la selezione del personale su larga scala.

Vera è capace d’intervistare fino a mille e cinquecento candidati in un solo giorno di lavoro. A darne notizia è il Washington Post, ma il robot è stato lanciato da una startup russa nel 2017. Secondo Alexei Kostarev, uno dei padri del progetto, il robot Vera è già impiegato da 200 compagnie russe nella selezione del personale. «Significa - ha spiegato Kostarev - che al momento Vera sta facendo circa 50 mila interviste al giorno».

Il programma, spiegano i suoi ideatori, funziona come 'Uber', azienda americana che fornisce un servizio di trasporto privato attraverso un’applicazione per collegare passeggeri e autisti, ma «nel nostro caso - ha aggiunto Kostarev - anziché una vettura, Vera chiama gruppi di persone che si sono candidate per una determinata posizione lavorativa». Il robot parla russo e inglese, con un timbro di voce maschile o femminile e può rispondere anche a domande. Vera contatta i candidati, svolgendo le interviste telefonicamente o in video. In soli 8 minuti il robot seleziona i candidati che poi passeranno alla fase finale dove, questa volta, ci sarà un umano ad aspettarli.

 

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.