La città del divertimento per eccellenza, potrebbe bloccarsi da un momento all’altro. Uno sciopero di questa portata non avveniva da almeno 30 anni. A minacciarlo sono oltre 50 mila lavoratori del settore dell’intrattenimento, proprio a ridosso della stagione estiva. Il 1 giugno 2018 è scaduto infatti il contratto per migliaia di lavoratori del settore dell’ospitalità e i sindacati ora minacciano lo sciopero per ottenere aumenti retributivi, tutele contro le violenze sessuali sul luogo di lavoro, ma soprattutto maggiori garanzie contro il rischio di automazione che sta investendo molte professioni.

Camerieri, addetti alle pulizie e assistenti cuochi sembrano essere alcuni dei lavori più a rischio di automazione. Secondo una ricerca dell’Ocse, infatti, un lavoro su due potrebbe scomparire nel prossimo futuro e a essere più minacciate dalla rivoluzione tecnologica sono proprio quelle professioni legate al settore del Food&Beverage. Ci sono poi ricerche che assicurano che Las Vegas è tra le città in cui il rischio di automazione è maggiore, tanto che nel giro di 20 anni il 65% dei lavori potrebbe essere svolto da un robot

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.