La notte di San Lorenzo potrebbe diventare un optional, un evento da prestabilire in calendario e far accadere premendo play. E così ecco arrivare uno sciame di stelle cadenti, dove e quando si vuole. È l’ultima trovata dell’azienda giapponese Astro Live Experiences. Nel dicembre del 2019 lancerà un satellite che circolerà intorno al globo ed espellerà 15 o 20 piccoli pezzi di metallo larghi circa 1,27 centimetri. Una volta nello spazio si accenderanno nel cielo per pochi secondi, sul luogo scelto dal compratore, e daranno vita a un effetto simile a quello delle stelle cadenti.

Il servizio, naturalmente, avrà costi elevati e per il momento potranno permetterselo solo amministrazioni cittadine, aziende e milionari. E c’è già chi storce il naso: alcuni esperti avvertono infatti che queste “stelle cadenti” artificiali potrebbero potenzialmente danneggiare altri satelliti in orbita. L’azienda corre ai ripari cercando di mantenere in orbita molto più bassa i propri satelliti rispetto alla maggior parte e controllando che nessuno sia nel raggio d’azione. Nel frattempo ALE ha già ricevuto l’approvazione dall’agenzia spaziale giapponese e si sta consultando con la NASA e l’Agenzia spaziale europea. Un segno positivo che lascia intendere che l’iniziativa possa proseguire.

Quindi tutti con gli occhi rivolti al cielo in attesa delle prossime stelle cadenti “fai da te”. I desideri si potranno esprimere ugualmente, ma forse tutto non sarà poi così romantico.

 

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.