Chi pensa che le sex dolls siano pensate per sostituire corpo e mente esclusivamente femminili dovrà ricredersi. Oggi esiste Henry, il primo robot sessuale maschile. A produrlo è l’azienda Realbotix, la stessa che ha lanciato sul mercato Harmony, la bambola di silicone più sviluppata in termini di robotica. E Henry non sarà da meno: si può comporre in moltissimi modi, cambiando misure, colori e forme. Il suo membro è l'unica parte non ancora robotizzata.

Ma Henry ha anche molti pregi: l'accento inglese e la ricostruzione perfetta di ogni sua parte anatomica. Pesa 38 kg per 182 centimetri ed è quindi facilmente spostabile. È ricoperto da un silicone che al tatto ricorda molto la pelle umana e ha un fisico palestrato, ma non troppo. Si attiva attraverso un’app scaricabile sullo smartphone o altri dispositivi, che lo rendono in grado di intrattenere una conversazione interessante con la sua compagna (o compagno) in un inglese fluente e adattare il suo comportamento alle nostre esigenze. 

Il suo prezzo, per ora indicativo, partirebbe dagli 8 mila dollari fino agli 11mila per le richieste più particolari. Non c'è ancora una data per il lancio ufficiale di Henry, anche se da Realbotix assicurano che sarà tra pochissimo tempo. Chissà se riuscirà a soddisfare le aspettative dei suoi nuovi partner.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.