Arriva dagli Stati Uniti la nuova invenzione che promette di rivoluzionare l’industria tessile. Alla University of Delaware, è stato realizzato un cuoio vegetale con le stesse caratteristiche e la stessa consistenza di quello animale, ma prodotto con fibre di cotone e lino, mescolate a mais, soia e oli vegetali, il tutto in più strati. 

Il cuoio eco-vegetale può essere utilizzato per realizzare scarpe, borse e accessori, fornendo caratteristiche e performance di robustezza e traspirabilità. Anzi, messi alla prova, i primi prototipi sembrano essere addirittura più forti e durevoli di quelli in cuoio. Aziende come Nike, Puma e Adidas hanno già mostrato molto interesse e stanno testando campioni di questa innovazione verde che permetterà di offrire prodotti vegani alla clientela.

Altro aspetto green di questa rivoluzione è il risparmio su acqua ed energia e l’assenza di inquinanti chimici per la concia. Il cuoio vegetale rimpiazzerebbe anche i composti a base di fibra di vetro che utilizzano polimeri o resine, trovando spazio anche in settori come l’edilizia e l’automotive.

Dopo la scomparsa prematura del padre dell’eco cuoio Richard Wool, il progetto sarà portato avanti dalla startup Eco-leather Corporation da lui stesso fondata con Nike e Puma proprio per sviluppare una scarpa sportiva prodotta con materiali non tossici e vegetali.

Instant Future

Instant Future (IF) è un progetto di comunicazione digitale sui temi dell'innovazione, del futuro prossimo e della tecnologia che migliora la vita dell'uomo.


Social


© Copyright 2018 Instant Future - All rights reserved.